MOVIMENTALE

Collettivo indipendente nato nel 2006 dall’incontro di un cineasta, due danzatrici e un musicista, il cui punto comune è il processo di creazione basato sulla Composizione in Tempo Reale.

Gilles Toutevoix
Nato il 26.04.1976 ad Avignone Cineasta realizzatore, 2006 diplomato con menzione TBien a l’Ecole Supérieure d’AudioVisuel di Toulouse, Master d’Ingénieur Maître en Réalisation e Maîtrise di Lettere Moderne alla Facoltà d’Aix en Provence.
Realizzazioni:
Alibi di Meg Stuart, 2002
Song and Dance con Mark Tompkins, 2003 Inaugurazione del Festival VIDEODANSE 04 Ctre Beaubourg a Parigi.
Too shy to stare di Davis Freeman
Les Morts Pudiques, Rachid Ouramdane,05
On The Edge documentario, Mark Tompkins, 2003 (Ctre Pompidou, Videodanza 2004)
Emergences 52mn L’écriture Chorégraphique en question, 2006 al CDC di Toulouse
Animal (26mn) Cie IDA-Mark Tompkins, 2006 (Sostenuto e diffuso dal Centre G. Pompidou – Festival HORS-PISTE 07 e Centro Culturele a New-York)
Lavoro di Spettacoli:
Cineasta Performer nel progetto En Chantier (2001/2004) al Théâtre de la Cité
Internationale a Parigi, con la Cie I.D.A.-Mark Tompkins e edizione del DVD che ripercorrono questi 3 anni di lavoro.
Cineasta con la Compagnie de Théâtre de rue LePHUN, Toulouse 2006
Installazione/performance Piano Mekanik Kantatik, Biennale d’Arte Contemporanea Napoli 2005.
Ideatore del Festival di Videodanza Movimentale a Sant’Agata de’ Goti/Napoli sept.2006.
Ripresa dell’Inaugurazione del Pavillon Noir Ballet Preljocaj Aix en Provence 2006.
Docente di Stage di VideoDanza al Centre de Formation Chorégraphique 2007 con Mark Tompkins.
Invitato alla Ménagerie de Verre a Parigi da M.Tompkins e la Cie 2007 (R.Ouramdane).
Nuova Creazione videocoreografica Las Justicieras Auditorium de Tenerife, Canaries 2007.
Residenza d’Artista al Palais de Tokyo a Parigi per il periodo 2008/09.
Dirige Ateliers di VideoDanza al CDC di Toulouse 2007, CCAM Nancy con il coreografo Mark Tomkins 2008, Atelier: Plan Séquence/Danse al CND a Parigi 2009, al CCN di Montpellier Module#2 Image de la Forrmation exerce 2010.

Elodie Du Detroit
La sua musica è influenzata dalla black music di Détroit (Motown, Techno city), la house di Chicago, che dalla musica contemporanea francese (Pierre Henry, Pierre Schaeffer).
Incatena l’electro body music, il break beat con il punk rock. Struttura questa diversità per creare il proprio universo, melanconico, poetico e ricco di humor.
Ha firmato colonne sonore originali di corti metraggi e di installazioni sonore in quadrifonia con suono spazializzato. Ha realizzato colonne sonore originali per film e pubblicità e come ha lavorato come Sound Designer in Aquarium, Doggydays, Le facteur chien, L’attaque des moules tueuses, Baba ya girls.
Performance live e incisioni musicali dal 1996 (Okosystem, Homicidal Psycho Jungle Cat, Baume Proxy, Tot, Karne Metal Box).
E’docente CAM (Computer Aided Music) per adulti e bambini a Marsiglia.

Virginia Spallarossa
Danzatrice, coreografa e performer.
Laureanda in discipline musicologiche alla facoltà di Lettere all’Università Statale di Milano.
Si forma professionalmente presso il Teatro alla Scala di Milano e l’Académie Princesse Graçe di Montecarlo; sposa la danza contemporanea studiando con i principali maestri di Release technique.
Dal 2007 è danzatrice ed assistente della compagnia internazionale Déjà Donné di Simone Sandroni e Lenka Flory per la quale lavora in Margine Buio, Windows, SoloCinque e A Glimpse of Hope.
E’ assistente alla coreografia e alla regia in “People to sing with dancing on a bridge” al Sommer Szene di Salisburgo e in “Korrispondanz Karte” al Duncan Centre Conservatory di Praga.
Ha danzato nell’Olympic Contemporary Ballet in “The Miths” cor. di Gillian Whittingam e in “Medusa” cor. di Wayne Mc Gregor (Random Company).
In qualità di danzatrice ha preso parte a diverse stagioni al Teatro alla Scala, Teatro Lirico di Cagliari, Arena di Verona, Carlo Felice di Genova, Opera di Bilbao, Opera di Roma, Comunale di Firenze, Bunkakhan a Tokio, Bayerische Staatsoper di Monaco con le coreografie di Ron Howell, Sean Walsh e Mark Baldwin(Rambert Company).
Nel 2006 ha collaborato al progetto Dance Greenhouse con Tanzelarija, ente promotore della danza contemporanea in Bosnia con sede a Sarajevo proponendo una serie di laboratori di danza, di gioco e di musica rivolto ai bambini degli orfanotrofi e delle scuole più svantaggiate della città.
Crea ed interpreta propri lavori come Stirata con la piega, An ear x a leg, Mostarda e i recenti Ouf e Apollo Living Room.
Tiene abitualmente corsi e seminari in tutta Italia.

.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.

.

.

Autunno Danza
Cagliari 2009

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: